Docenti

Docenti del Master  

 

Maria Maddalena Achenza

Università degli Studi di Cagliari
Ricercatrice presso l'Università degli Studi di Cagliari, dove insegna Architettura Tecnica e tiene corsi nell’ambito della Cattedra UNESCO "Architettura di terra, culture costruttive e sviluppo sostenibile". Architetto, ha conseguito la Laurea in Architettura presso l'Università di Firenze ed il Dottorato di Ricerca in Architettura a Cagliari. Nel 1997 ha ottenuto il CEEA (Certificat d’Études Aprofondis) Terre a CRATerre - École d'Architecture de Grenoble (Francia). Presidente del Comitato Scientifico Internazionale per il Patrimonio Architettonico in Terra Cruda (ICOMOS-ISCHEA), e coordinatrice del Comitato Scientifico per il Patrimonio in Terra Cruda di ICOMOS ITALIA. Collabora con World Monuments Fund, WHC UNESCO, CRATerre e con altri organismi internazionali che si occupano della conservazione e del recupero del patrimonio architettonico, della salvaguardia e della gestione dei siti archeologici, e di architettura vernacolare. Coordinatrice e partner di progetti internazionali focalizzati sul recupero sostenibile del patrimonio storico e sulla progettazione di nuove architetture in Paesi in via di Sviluppo.
 

Ivan Blečić

Università degli Studi di Cagliari
Direttore del Master PIE
Professore associato di Estimo presso l’Università degli Studi di Cagliari. Sviluppa ricerche sui temi riguardanti la pianificazione e l’analisi territoriale, la valutazione per l’urbanistica e per le politiche territoriali, la partecipazione, i metodi di previsione, la costruzione degli scenari e la simulazione, con particolare attenzione ai possibili nessi di questi temi con le tecnologie di informazione e comunicazione. L’attività di ricerca ha riguardato principalmente metodi, modelli, tecniche e strumenti – sia di tipo qualitativo che quantitativo – di valutazione e di supporto alle decisioni di progetti complessi, piani e politiche territoriali. Queste attività si sono progressivamente orientate verso modelli di valutazione e di supporto alla decisione, soprattutto in relazione agli approcci normativi alla pianificazione e all'analisi delle politiche pubbliche. Il percorso di ricerca ha riguardato sia una riflessione e un’elaborazione teorica che lo sviluppo e le applicazioni dei metodi, tecniche e strumenti. Le riflessioni teoriche sono state sistematizzate in diversi articoli scientifici e due libri, uno sull’idea della “pianificazione antifragile” (Verso una pianificazione antifragile, 2016, con Arnaldo Cecchini) e l’altro sull’impiego della costruzione degli scenari futuri (2012).
 

Ilaria Maria Brauer e Carlotta Dolzani

Agenzia CasaClima

Ilaria è laureata in Architettura presso il Politecnico di Milano e consegue il Master CasaClima presso la LUB di Bolzano. Nel corso degli anni ha approfondito le tematiche della bioarchitettura, della progettazione a basso consumo energetico e della sostenibilità ambientale. Ha svolto la libera professione per diversi anni nel settore del restauro, della progettazione e dell’urbanistica. Lavora come tecnico nel reparto certificazione dell’Agenzia CasaClima e si occupa in particolare di risanamento energetico degli edifici. È Auditore e Consulente CasaClima e Docente CasaClima.

Carlotta ha la Laurea triennale in Ingegneria Industriale Meccanica e Laurea magistrale in Ingegneria Energetica presso la Libera Università di Bolzano. Nel 2020 ha conseguito un Master in Project Management presso la GEMA Business School. Lavora nel reparto di Ricerca e Sviluppo dell’Agenzia CasaClima, occupandosi di progetti di ricerca volti all'implementazione dei tool di calcolo CasaClima con focus sulla simulazione dinamica energetica e termoigrometrica. Esperto CasaClima Junior
 

Andrea Campioli

Politecnico di Milano
Architetto, dottore di ricerca in Tecnologia dell’architettura, è professore ordinario in Tecnologia dell’architettura presso il Politecnico di Milano dove svolge attività di ricerca nel Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle costruzioni e Ambiente costruito (DABC) e attività didattica nel corsi di laurea e di laurea magistrale della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni (SAUIC). Nella stessa Scuola è coordinatore del corso di laurea in Progettazione dell’architettura (sedi di Milano, Mantova e Piacenza). L’attività di ricerca si focalizza sulla progettazione ambientale e bioclimatica e sull’applicazione della metodologia Life Cycle Assessment per la valutazione della sostenibilità ambientale dei prodotti edilizi e degli edifici. Su questi temi è responsabile scientifico e partecipa a ricerche nazionali e internazionali ed è autore di numerose pubblicazioni.
 

Arnaldo 'Bibo' Cecchini

Università degli Studi di Sassari
È Presidente onorario dell'Associazione AC/DC (Azione Collettiva per il Diritto alla Città). È stato Professore Ordinario di Tecniche e Pianificazione Urbanistica presso la Facoltà di Architettura di Alghero (Università di Sassari) fino all'ottobre 2018. Ha conseguito la Laurea in Fisica con lode presso l'Università di Bologna nel 1972 Direttore fin dalla sua fondazione (1984 - 1999) del Laboratorio sulla Simulazione Stratema (1984 - 1999); Già Direttore del Dipartimento di Architettura, Design e Urbanstica di Alghero 2012-2015 e presidente del Corso di Urbanistica della Facoltà di Architettura di Alghero 2005-2012 Esperto in tecniche di analisi e pianificazione urbana: teoria della catastrofe, simulazione, simulazione giocata, automi cellulari, tecniche di scenario, partecipazione pubblica, pianificazione antifragile, rigenerazione urbana. Ha organizzato Seminari e Convegni Internazionali e ha tenuto conferenze, discorsi e presentazioni in numerosi congressi e seminari, ha organizzato corsi di formazione, ha facilitato numerose sessioni di simulazione di gioco in molti Paesi. Autore di oltre 250 pubblicazioni.
 

Giovanni Marco Chiri

Università degli Studi di Cagliari
Professore associato di Composizione architettonica e urbana. Svolge la propria attività didattica, scientifica e di ‘terza missione’ prevalentemente nel campo delle relazioni tra l’Architettura, la Città e il Paesaggio esplorate programmaticamente con un approccio aperto ai contributi multidisciplinari di cui il progetto è però sintesi ultima. Ha rapporti di collaborazione scientifica e didattica con le scuole di Architettura del Politecnico di Torino, di Roma-Sapienza, di Palermo, di Sassari-Alghero e con FAPF-UEM di Maputo (MZB). Interpreta il ruolo universitario ricercando costantemente convergenze virtuose tra le attività didattiche, quelle di ricerca e di “terza missione” con etica e spirito di servizio.
 

Salvador Anton Clavé

Università Rovira i Virgili (URV), Tarragona
Salvador Anton Clavé è Professore Ordinario di Analisi Geografica Regionale presso l'Università Rovira i Virgili (URV) dal 2010 dove è Principal Investigator del consolidato gruppo di ricerca su Analisi del Territorio e Studi sul Turismo (GRATET). In precedenza è stato direttore / preside della Scuola di turismo e tempo libero / Facoltà di turismo e geografia presso l'URV dalla sua creazione nel 2002 fino al 2014 ed è stato il coordinatore del Programma di dottorato URV in turismo e tempo libero tra il 2006 e il 2020 ). È stato senior visiting scholar presso la George Washington University (GWU) nel 2015-16. Attualmente è anche Direttore della ricerca del Dipartimento per l'innovazione del turismo presso Eurecat, il Centro tecnologico della Catalogna. La sua ricerca si concentra sull'analisi dell'evoluzione delle destinazioni turistiche; sviluppo, prestazioni e impatti delle attrazioni turistiche e dei parchi a tema; pianificazione, politiche e governance della destinazione; comportamento spaziale dei visitatori; e ICT e turismo.
 

Ester Cois

Università degli Studi di Cagliari
Ricercatrice e professoressa aggregata in Sociologia del Territorio presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Cagliari e titolare dell’insegnamento di Sociologia Urbana presso il corso di laurea magistrale in Architettura. Ha conseguito un PhD in Ricerca Sociale Comparata (sui temi della Sociologia della famiglia, dell’infanzia e del genere) presso l’Università di Torino, sotto la supervisione della prof.ssa Chiara Saraceno ed è Editing Manager della Rivista Scientifica Internazionale di Fascia A “Sociologica. International Journal for Sociological Debate”. I suoi attuali interessi di ricerca si focalizzano principalmente sui temi della sostenibilità sociale, economica e ambientale nei processi di sviluppo territoriale locale, con particolare riferimento alle strategie di implementazione delle aree interne in ambito rurale e ai processi di riqualificazione di contesti disagiati in ambito periferico urbano; sulla valutazione della qualità sociale dei luoghi, nelle dimensioni della sicurezza socio-economica, coesione sociale, inclusione sociale ed empowerment; sulle dinamiche di asimmetria di cittadinanza secondo parametri di genere, età, salute, etnia e orientamento sessuale nei meccanismi di redistribuzione delle risorse (mercato del lavoro, solidarietà informali, sfera istituzionale dei servizi) e nei percorsi di accessibilità allo spazio pubblico, in prospettiva comparata tra modelli di welfare nazionali e locali.
 

Stefano Della Torre

Politecnico di Milano
Professore ordinario di Restauro. Ha servito fino al 2019 come Direttore del Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito (ABC). Si è laureato in Ingegneria Civile nel 1980 presso il Politecnico di Milano e successivamente in Architettura nel 1986 presso il medesimo Ateneo. È autore di oltre 360 pubblicazioni. Ha svolto e svolge un'articolata attività di ricerca applicata e consulenza, e ha diretto vari progetti di ricerca a livello nazionale ed europeo. È presidente della Società Italiana per il Restauro dell'Architettura.
 

Giuseppe Desogus

Università degli Studi di Cagliari
Ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari. Nel 2008 ricopre l’incarico di collaboratore senior per il Laboratorio Efficienza Energetica dell’Ente Regionale di Ricerca “Sardegna Ricerche”. Nel 2010 vince una borsa biennale di ricerca finanziata dalla Regione Sardegna per un progetto dal titolo “Modelli bioclimatici per un’architettura ad alta efficienza energetica in Sardegna”. Dal 2013 al 2019 è titolare di un Assegno di Ricerca triennale finanziato dal Progetto ENPI “FOSTEr in MED – Promozione delle tecnologie solari nell’area del Mediterraneo”. Ha tenuto interventi ad invito in seminari e convegni a carattere locale e nazionale. È autore di pubblicazioni a carattere nazionale ed internazionale su riviste ed atti di convegno, è membro di comitati scientifici ed editoriali ed è revisore per riviste edite dalla Springer e dall’Elsevier.
 

Giuseppe Di Giuda

Politecnico di Milano / Università degli Studi di Torino
Professore ordinario di Produzione edilizia. Svolge attività di ricerca e didattica negli ambiti del Project Management (brief – design – procurement – construction – maintenance) con particolare riferimento alle fasi di avvio del processo edilizio e dei modelli contrattuali collaborativi. A partire dal 2013 ha concentrato sia le attività di ricerca che di convegnistica su tema della Transizione Digitale per il Settore delle Costruzioni. Responsabile scientifico di progetti di ricerca in tema di implementazione del Building Information Modeling (BIM) per le Pubbliche amministrazioni sia come elemento di analisi per l’ottimizzazione degli investimenti per il recupero e l’efficientamento degli edifici, sia per le sperimentazioni di applicazione di modelli di gara aggiudicate con il criterio dell’Offerta Economicamente più Vantaggiosa. È responsabile scientifico, inoltre per la redazione di una “Linea guida proprietaria sull’uso del BIM nella Gestione del patrimonio edilizio e modellazione dell’edificio della Sede Regionale di Bologna” di RAI SpA. È Direttore del Corso di Specializzazione “La modellazione IMM (Information Modeling Management) del processo edilizio e BIM (Building Information Modeling) del Progetto”. Membro del comitato scientifico del Congresso Internazionale EUBIM. Responsabile scientifico di alcuni convegni in tema di Digitalizzazione del Settore delle Costruzioni.

Maria Chiara Di Guardo

Università degli Studi di Cagliari
Professore ordinario di Organizzazione Aziendale presso il Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali, Università degli Studi di Cagliari. Presso lo stesso ateneo, essa ricopre anche l’incarico di Prorettore all’Innovazione e il Territorio, Direttore del Centro per l’Innovazione e l’Imprenditorialità (CREA-UniCa) e Responsabile Scientifico del CLab-UniCa. La prof.ssa Di Guardo è stata inoltre visiting professor presso la Columbia Business School (Columbia University) e la CASS Business School (City, University of London) e visiting scholar presso la IESE Business School (University of Navarra). La sua ricerca si focalizza principalmente su tematiche legate a innovation management, organization studies, technology strategy, start-up entrepreneurship e technology transfer. La prof.ssa Di Guardo ha pubblicato in riviste internazionali come Research Policy, Journal of Business Research, International Small Business Journal, Journal of Technology Transfer, Small Business Economics, Long Range Planning, Strategic Organization, Science and Public Policy, The Service Industries Journal, Management Research. È stata autore o co-autore di diversi libri e capitoli di libro che trattano temi legati a innovation management e imprenditorialità.
 

Riccardo Gulli

Università degli Studi di Bologna
Professore ordinario della cattedra di Architettura Tecnica all’Università di Bologna. I primari indirizzi di interesse riguardano i settori della cultura tecnica storica, del recupero edilizio e della riqualificazione del patrimonio recente, anche a scala urbana. Direttore del Centro Studi LabTeco (Laboratorio di progettazione sperimentazione tecnologica sul costruito) dell'ateneo di Bologna (dal 2005). Direttore del Laboratorio di ricerca industriale NEREA (Network per il Restauro Avanzato della Rete Alta Tecnologia dell'Emilia Romagna) (2008-2010). Responsabile dell'Unità Operativa "Recupero e restauro" del CIRI (Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale) EDILIZIA E COSTRUZIONI dell'Università di Bologna (2011-2016). Attualmente ricopre la carica di Delegato del Rettore per l’edilizia e la sostenibilità ambientale dell’Ateneo di Bologna e quella di Presidente dell’Ar.Tec (Società Scientifica dell’Architettura tecnica). È Direttore della rivista internazionale TEMA, Technology, Engineering, Materials and Architecture, (classe A ANVUR - AREA 08) e Direttore della collana Culture costruttive per il recupero sostenibile per i tipi di Edicom Edizioni.
 

Annarita Ferrante

Università degli Studi di Bologna
Professoressa ordinaria all'Università di Bologna dal 2019, già associata dal 2014, svolge le sue ricerche nell’ambito delle istanze associate alla progettazione sostenibile, alla riqualificazione dell’ambiente urbano, alle procedure ed agli strumenti per la valutazione prestazionale del costruito. Attualmente docente di Architettura Tecnica II per il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura dell'Università di Bologna e per il corso magistrale internazionale Architectural-Engineering. Coordina e ha coordinato programmi di ricerca internazionali tra cui: Progetto EU H2020 Pro-GET-onE: Proactive synergy of inteGrated Efficient Technologies on buildings’ Envelopes e il Progetto Europeo H2020 ABRACADABRA - Assistant Buildings’ addition to Retrofit, Adopt, Cure And Develop the Actual Buildings up to zeRo energy, Activating a market for deep renovation. È anche coordinatore, per l’Università di Bologna, dei progetti H2020: TripleA-reno e DRIVE 0. È stato ed è associate editor e/o guest editor in numerose riviste scientifiche: Solar Energy, Energy and Buildings, Sustainable Cities and Societies, Sustainability.
 

Monica Lavagna

Politecnico di Milano
Architetto e dottore di ricerca, è professore associato presso il Politecnico di Milano, dove svolge attività di ricerca presso il Dipartimento ABC e attività didattica nei corsi di laurea triennale e magistrale in Architettura della Scuola AUIC, nei corsi di master, formazione permanente e Ph.D. Dal 2007 è Coordinatore nazionale del GdL Edilizia della Rete Italiana LCA, dal 2012 è membro del Consiglio Direttivo della Associazione Rete Italiana LCA (dal 2019 è Vicepresidente). Dal 2004 partecipa a gruppi di lavoro nazionali e internazionali (ISO e CEN) sul tema della sostenibilità in edilizia. Dal 2007 è membro del GdL del Ministero dell’Ambiente sui CAM Edilizia per il GPP. È autore di oltre 200 pubblicazioni relative alla sostenibilità e valutazione LCA in edilizia. Si occupa di Green Rating Systems e Life Cycle Assessment; di innovazione ambientale (bassa intensità materica ed energetica, reversibilità, ecc,) ed economia circolare; di sostenibilità ambientale degli ZEB.
 

Giorgio Massacci

Università degli Studi di Cagliari
Professore ordinario di Ingegneria e sicurezza degli scavi. Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell'Università degli Studi di Cagliari. Sviluppa ricerche scientifiche riguardanti la stabilità degli scavi, le tecnologie di escavazione, le coltivazioni di rocce ornamentali, l’igiene e la sicurezza del lavoro e dell’ambiente nelle attività industriali in genere e in particolare nell’industria estrattiva, nell’ingegneria degli scavi, nell’ingegneria sanitaria-ambientale, temi su cui ha pubblicato oltre 150 pubblicazioni scientifiche.
 

Benedetto Meloni

Università degli Studi di Cagliari
Già professore di Sociologia del Territorio e dell’Ambiente presso l’Università degli Studi di Cagliari. Coordina da più di dieci anni la Scuola nazionale di Sviluppo Locale “Sebastiano Brusco” che si tiene a Seneghe. È presidente dell’Associazione culturale Terras -laboratorio per lo sviluppo locale Sebastiano Brusco. È condirettore della collana Sviluppo e territori per Rosenberg & Sellier. Coordinatore di Progetti attinenti recenti : Cibo e territorio. Strategie Territoriali e innovazione organizzativa delle produzioni agro-alimentari locali e di qualità”. per DEA e Spol Progetto PROMETEA (Promozione della Multifunzionalità nel settore agro-turistico) Intereg Francia Italia Maritmo; Montiferru -Alto Campidano- Planargia come area pilota per il turismo sostenibile.
 

Italo Meloni

Università degli Studi di Cagliari
Professore ordinario di Trasporti. Svolge attività scientifica, didattica e professionale nel settore dei trasporti ed in particolare nel campo della pianificazione, programmazione, valutazione e gestione dei sistemi di trasporto (più di 100 tra pubblicazioni e memorie presentate a convegni) nel corso della quale sono state svolte numerose ricerche scientifiche ed applicate, studi e progetti. È stato tra i fondatori del CRiMM (Centro di Ricerche sui Modelli di Mobilità) dell’Università di Cagliari, di cui è stato coordinatore e membro del Comitato Scientifico dal 1995, del CIREM (Centro Interuniversitario Ricerche Economiche e Mobilità) dell’Università di Cagliari e Sassari di cui è stato direttore per due mandati sino al 2007 e di cui è attualmente Direttore. Nell’ambito del CRiMM ha coordinato diverse attività di ricerche anche in collaborazione con università straniere e con centri di ricerca e società internazionali operanti nel campo dei trasporti. Attualmente fa parte della giunta esecutiva dell’ITS Fondazione MOSOS Scuola superiore di tecnologia per la mobilità sostenibile e per il mare. Referente Università di Cagliari nella Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile RUS.
 

Maurizio Memoli

Università degli Studi di Cagliari
Professore Ordinario di Geografia economico-politica. È fondatore e vice-presidente del CISAP – Centro Interdipartimentale di Studi sull’America Pluriversale – Università di Cagliari – 2015; è membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ingegneria civile e Architettura, Università di Cagliari, ed è stato membro eletto del Comitato direttivo della Società Geografica Italiana, Roma fino al 2017. I suoi principali temi di ricerca riguardano: gli Studi di geografia urbana nel Mediterraneo e in America latina (Napoli, Cagliari, L’Avana, Salvador de Bahia, Tunisi, Marsiglia) ; la Pianificazione territoriale e politiche pubbliche degli spazi urbani; gli attori pubblici e sociali nella riconfigurazione degli spazi urbani ; Le pratiche territoriali degli abitanti, rappresentazioni e produzione di immagini della città; la marginalità, stigmatizzazione, rappresentazione e auto-rappresentazioni dei quartieri popolari, spazi politici e pratiche di reazione cittadina, le metodologie visuali, documentazione e rappresentazione dello spazio-fiction nella ricerca urbana.
 

Ezio Micelli

Università IUAV di Venezia
Professore ordinario di Estimo presso l’Università IUAV di Venezia. I temi della sua attività di ricerca sono legati alla valutazione economica di piani e progetti e agli strumenti di partenariato pubblico/privato. È stato ed è responsabile di ricerche nazionali e internazionali. È responsabile di numerosi progetti di ricerca con enti e organizzazioni (tra gli altri: Assolombarda, Confindustria Vicenza, CNAPPC, SIDIEF). Ha svolto numerosi incarichi su temi attinenti le ricerche svolte. Coordina il gruppo di lavoro incaricato della redazione del Piano di Governo del Territorio (PGT) di Bergamo. Ha partecipato al team per il progetto per la riqualificazione di Scalo Farini a Milano. Ha curato gli studi per gli strumenti di attuazione del PGT di Milano. È stato per anni presidente del comitato scientifico di REBuild, manifestazione sui temi dell’innovazione nei settori costruzioni e real estate. È stato Assessore allo sviluppo del territorio e gli sportelli dell’edilizia privata del Comune di Venezia (2010-2013). È stato membro del gruppo di lavoro Rinnovo Urbano che per il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha predisposto una proposta di riforma urbanistica nazionale (2014).
 

Francesco Mola

Università degli Studi di Cagliari
Professore ordinario di Statistica. Prorettore vicario e Rettore eletto dell'Università degli Studi di Cagliari. Attualmente direttore del Dipartimento di Scienze economiche e aziendali dell’Ateneo. Laureato in Economia all’Università Federico II di Napoli, insegna nella nostra Università dal 1998. Membro eletto del Council dell’International Association for Statistical Computing (IASC), è socio di numerose associazioni di studiosi di Statistica a livello nazionale ed internazionale. E’ stato componente del Centro per la Qualità e del Nucleo di Valutazione dell’Ateneo, presidente del Consiglio di corso di laurea in Economia e gestione aziendale e direttore del Master in Management dei Beni Ambientali, Culturali e del Turismo.
 

Berardo Naticchia

Università Politecnica delle Marche
Professore Ordinario e decano del settore scientifico disciplinare “Produzione edilizia”, Direttore del Digital Management for Construction Centre (DIMACO) dell’Università Politecnica delle Marche, Coordinatore del master di II livello “BIM and safety management in construction”, Coordinatore del Progetto di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) “A Distributed Digital Collaboration Framework for Small and Medium-Sized Engineering and Construction Enterprises”. Si occupa da più di 30 anni di innovazione e automazione digitale nel settore delle costruzioni ed è altresì fondatore e già CEO di diverse startup innovative attive su questi temi.
 

Emanuela Quaquero

Università degli Studi di Cagliari
Ingegnere, dottore di ricerca in Ingegneria Edile, è ricercatrice in Produzione Edilizia presso l’Università degli Studi di Cagliari dove svolge attività di ricerca nel Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura (DICAAR) e attività didattica nei corsi di laurea di Architettura e di Ingegneria Civile. L’attività di ricerca è focalizzata sulle tematiche della digitalizzazione della filiera delle costruzioni, del Building Information Modelling (BIM), del project management e del cognitive building. Dal 2008 svolge attività di ricerca in diversi progetti di livello nazionale (PRIN 2010 e PRIN 2008) e di livello regionale (POR Sardegna FSE 2014-2020, ricerca di base 2010 e ricerca di base 2008 - L.R. 7 agosto 2007, n. 7 "Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna"). È autore di numerose pubblicazioni su riviste ed atti di convegno, è membro di comitati scientifici ed editoriali ed è revisore per riviste scientifiche a carattere internazionale.
 

Giorgio Querzoli

Università degli Studi di Cagliari
Professore ordinario di Idraulica. Sviluppa ricerche e studi sperimentali dei flussi turbolenti in diversi campi, tra cui flussi biologici (flussi cardiovascolari e fluidica in oftalmologia), flussi convettivi, condizioni di limite urbani e flussi geofisici. Tecniche di analisi delle immagini per la misura lagrangiana ed euleriana della velocità del fluido e della concentrazione di traccianti dalla larga scala alla microfluidica.
 

Antonello Sanna

Università degli Studi di Cagliari
Già professore ordinario di Architettura Tecnica, è stato Preside della Facoltà di Architettura, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari, Coordinatore del Dottorato in Architettura, e del Master in Bioedilizia dell’Università di Cagliari. Ha coordinato i Manuali del Recupero dei Centri storici della Sardegna, sviluppando le ricerche sulle identità del territorio avviate negli anni ’80 con il libro “Architettura popolare in Sardegna”, con G. Angioni e la sua scuola di antropologia. Ha coordinato la ricerca sul Centro storico di Cagliari. Ha fatto parte di gruppi di ricerca internazionali per il recupero del patrimonio architettonico moderno. E’ stato coordinatore del progetto “Carbonia – Città del Novecento” che ha vinto il Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2011. Ha fatto parte del Comitato Scientifico del Piano Paesaggistico della Sardegna, e dirige Progetti di ricerca sul Recupero del Patrimonio storico moderno e premoderno e sugli edifici “cognitivi” e sostenibili.
 

Lavinia Tagliabue

Università degli Studi di Torino
Professore Associato presso il Dipartimento di Informatica dell'Università di Torino. Ha lavorato nell'eLUX Lab - Energy Laboratory as University Expo guidato dal Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DII) dell'Università di Brescia, un Cognitive Building basato sull'IoT dove viene promosso un approccio user-centered. Lavinia ha 15 anni di esperienza nel campo della sostenibilità, del risparmio energetico e dell'integrazione delle energie rinnovabili. Lavinia lavora sull'interoperabilità tra il Building Information Modeling e il Building Energy Modeling.
 

Giuseppina Vacca

Università degli Studi di Cagliari
Professore associato di Topografia e cartografia. Sviluppa ricerche sui temi della fotogrammetria digitale, della cartografia numerica e DB geotopografici, dei laser scanner terrestri e aerei (LiDAR), dei sistemi WEB-GIS e Location Base Service (LBS), dei sistemi di posizionamento satellitari GNSS, e della geomatica per i beni culturali. È autore di oltre 80 pubblicazioni scientifiche.
 
 
 

Co-docenti e tutor esperti  

 

Raffaele Argiolas

Laureato con lode in Architettura presso l'Università di Cagliari nel 2019 con la tesi dal titolo "Rilievo e modellazione per l’analisi strutturale dell’architettura storica. Verso una libreria di elementi complessi in HBIM", è attualmente un dottorando con una ricerca sul rilievo e la modellazione di elementi storici per la loro implementazione in flussi di lavoro HBIM. Autore di vari articoli sulle tecniche di rilievo digitale e modellazione 3D di elementi complessi con l'ausilio di strumenti di modellazione algoritmica, collabora al momento in vari progetti di ricerca del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale ed Architettura dell’Università di Cagliari. Tra i suoi temi di interesse ci sono la produzione e post-produzione di contenuti multimediali interattivi mirati allo sviluppo di strumenti per la promozione del territorio e del patrimonio, la gestione e l'elaborazione di dati geografici e banche dati utilizzando strumenti GIS e l'analisi urbana attraverso l'integrazione di fonti ufficiali con i social media.
 

Stefano Ibba

Laureato in Ingegneria Civile magistrale con orientamento Strutture presso l'Università degli Studi di Cagliari nel 2004 con votazione pari a 110/110, laureato in Architettura magistrale nel 2020 con orientamento Restauro presso l'Università degli Studi di Cagliari con votazione pari a 110/110. Fondatore, Direttore Tecnico e Amministratore unico della Società di Ingegneria DEARIS, operante nei Servizi di Ingegneria e Architettura in ambito pubblico e privato, caratterizzata dal seguente organigramma: 10 dipendenti a tempo indeterminato, 3 apprendisti. Lavoro per passione, credo nel merito, ho fiducia nel futuro. Ciò che diamo è ciò che avremo: cercherò nella vita, e cercheremo sempre in DEARIS, di dare il meglio e migliorare ogni giorno.
 

Giulia Rubiu

Si è laureata in Architettura nel 2018 presso l'Università degli Studi di Cagliari con la tesi dal titolo "Building Information Modeling nell'Istituto Penitenziario Minorile (IPM) di Quartucciu". Dopo la laurea ha frequentato il Corso di perfezionamento professionale e aggiornamento in "modellazione IMM del processo edilizio e BIM dell'edificio" organizzato dall'Università degli Studi di Cagliari in partnership con il Politecnico di Milano. Attualmente è allieva del Corso di Dottorato di Ricerca in Ingegneria civile e architettura presso il Dipartimento DICAAR dell'Università degli Studi di Cagliari nell'ambito del quale svolge attività di ricerca sulle tematiche della digitalizzazione della filiera delle costruzioni, del Cognitive Building, della realtà virtuale e della realtà aumentata applicate al settore AEC.